Mr. Grey? Ottimo direi!!!

Avete presente quegli asettici rettangoli tridimensionali che di solito riempiono gli scaffali di biblioteche, librerie e boiserie antiquate magari dimenticate da Dio? Dentro ci potete trovare tante di quelle informazioni o tanti di quei voli di fantasia che, se vi mettete d’impegno, magari potreste leggere qualche cosa che vi cambia la vita.
Non so se sia questo il caso, in particolare, sebbene nello specifico a me sia paiciuto molto, ma in una estate così calda e (almeno per me) all’insegna del risparmio, imbarcarsi in una lettura può risultare alquanto catartico.
Sicuramente ne avrete sentito parlare. E’ una trilogia appena sfornata. Lettrici di tutto il mondo ne stanno divorando le pagine, non potendo divorarne il protagonista e, ahimè, io sono una di quelle.
E’ stata una scoperta. Una storia che reputavo del tutto banale e della quale avevo letto solo critiche negative, è invece riuscita a stregarmi. E in positivo.
Non so, sarà che in questo periodo della mia vita, sento uno strano bisogno di avventura, o magari è l’eccessivo caldo che rende i miei neuroni più sensibili, ma io l’ho trovato davvero stimolante. La storia, per quanto in alcuni tratti abbia dell’assurdo, riesce a non scadere mai nel volgare, a trasmettere profondità, a stimolare la curiosità nei confronti di un soggetto che ha tutti i requisiti per sembrare il re dei sessualmente disturbati.
Sorpresa? Credo di parlare a nome di molti, quello che ne viene fuori è che, in fondo, siamo un po’ tutti dei “disturbati”, dei “complicati”. Ci portiamo dietro un bagaglio così immenso di eventi, ricordi, dolori, sorrisi, delusioni, fisime e orrori che sarebbe assurdo il contrario.
Cosa conta? Trovare qualcuno che ci permetta di metabolizzarli nel migliore dei modi. Perchè alla fine dei giri di giostra, l’unico scopo di tutta questa spasmodica ricerca “d’amore” che ci stressa tutti, è solo uno: incontrare se stessi nell’incontro con l’altro!

Ovviamente, non vi svelo nulla di più delle mie impressioni perchè non vorrei mai che qualcuno interessato ai romanzi, possa venire privato della loro scoperta, tuttavia posso senza dubbio affermare che si tratta di un libro leggero per tutte le età, che ironizza con criticità sul mondo del fetish, sebbene tra le righe nasconda una storia tutta cuore.
Pertanto se siete persone curiose di sapere e senza pregiudizi, beh, ve lo consiglio proprio!
E se vi rimanesse tempo per una rielaborazione, allora non perdetevi neanche “Cinquanta sbavature di Gigio”: la parodia italiana in uscita il prossimo 28 agosto. Io ne ho già prenotata una copia 😉
Buona lettura bardottini!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...